Buon inizio!

È consuetudine con l’anno nuovo augurare un buon inizio.

Anche se non vi è alcuna ragione logica per cui dal primo di gennaio si debbano, possano, vogliano effettuare cambiamenti ed azioni non attuati finora, questa data è un momento catartico in cui ognuno effettua un breve o più accurato punto sul passato.

Si pone obiettivi per il nuovo anno, fa promesse a se stesso: su dieta, palestra, lavoro o amore.

Alcuni dicono: migliorerò.

Altri esagerano: cambierò

Migliorare è sempre ottimo proposito, ma non è sempre la scelta migliore.

Non vanno come vorresti gli affari, la dieta o l’amore?

Allora meglio avere il coraggio di guardare la realtà senza le inutili bugie che ci auto diciamo a proteggere il nostro ego.

Migliorare è utile quando le cose vanno abbastanza bene,

altrimenti è meglio cambiare.

Ricordando uno dei parametri essenziali del cambiamento: questo inizia solamente da te, gli altri non ti fanno cambiare, al massimo ti pongono in evidenza il problema, ma poi il futuro dipende da te, perché come dice quella vecchia battuta

Puoi cambiare qualcuno solo se ha meno di tre anni ed è pieno di cacca”.

Iniziamo questo nuovo 2022 smettendo di pensare al perché le cose non sono in sintonia con le nostre aspettative: questo non le cambia.

Prendiamo invece un desiderio non ancora realizzato e cominciamo ad agire per risolverlo, operando con intima motivazione: che come dice il termine stesso prevede un'AZIONE.

Se non è un sogno tipo:

desidero vincere al Superenalotto

scopriremo che l’abbandonare gli sforzi dedicati al capire il perché della attuale situazione ed investire invece il nostro AGIRE nel cambiarla è assai più redditizio, utile e infine piacevole.

La base di partenza è insita nel paradosso di Rogers

Solo quando mi accetto così come sono posso cambiare

Facile non è,

possibile di certo.

Per cui buon inizio dell’anno e del cambiamento che desideri, pensa positivo ed inizia ad attrarre verso di te un desiderio.

Agisci per concretizzarlo e poi sorridi al 2022: credere in noi è sempre il miglior modo di procedere.

Che lamentarsi, piangersi addosso e similaria cambiano nulla, molto più utile sorridere alla vita.

Che è gentile e spesso ti ricambia il sorriso.

Ottimo 2022 a te, con l'augurio che i tuoi desideri inizino il cammino verso la felicità compiuta

Gaetano


Letterina a Babbo Natale

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password: