Anno nuovo vita nuova, è un detto ben conosciuto, ma raramente applicato nella realtà, perché l’abitudine è una brutta bestia che, combinata con la paura di sbagliare, ci trattiene troppo spesso dall’iniziare anche quello che il nostro animo sa: cambiare è meglio.

Troppo spesso quindi l’anno nuovo non ci porta ad azioni concrete, ma solo a ipotizzare cambiamenti che restano nell’alveo della buone intenzioni, come il proposito tipico del periodo:

da domani faccio palestra e comincio la dieta.

Eppure è un bel momento l’anno nuovo per sedersi a pensare che cosa si vuole dalla vita.

Senza fare discorsi troppo complessi o di spicciola filosofia una cosa è certa, il tempo passa e nessuno di noi è più lo studentello imberbe che era.

Da un certo punto di vista è un bene, io ero proprio sciocco a ventitré anni e anche se non ho raggiunto tutti i miei sogni la vita mi è stata benigna.

Però le cose cambiano, il mondo cambia e noi non abbiamo scelta dobbiamo costantemente mantenerci adeguati ed aggiornati a tali variazioni:

Cambiare non è una scelta è una necessità.

Cambiare è difficile, non cambiare è disastroso.

I tempi sono cambiati

Tra i mestieri cambiati tanto vi è senza dubbio quello del dentista, a iniziare dal nome: col fischio che oggi passi la tua giornata ad occuparti dei denti.

Non lo fai da clinico, molte sono le complessità che si sono connesse all’aggiustare o al “cavare” denti: dalla prevenzione al ripristino dell’armonia funzionale ed estetica della bocca nel suo complesso.

Non lo fai da imprenditore, quello che una volta i pazienti li trovava automaticamente in sala d’attesa ed ora scopre che le cose si sono rovesciate:

Oggi i pazienti SCELGONO il dentista

Ed anche quella abitudine e tradizione per cui un paziente era fedele per la vita si è ormai fortemente ridimensionata.

Che fare quindi?

Questo lo sai solo tu, che devi decidere:

Anno nuovo vita nuova o va bene così?

Gaetano Toffali

Da dove iniziare?

Da un piccolo passo, che conviene inizi da dove ti senti più esposto ai rischi, per rafforzarti e porre forti basi su cui continuare a crescere, con soddisfazione costante.

Senti e vedi che la criticità maggiore è nell’area extra clinica?

Chiamami per una diagnosi sul management dello studio: su come funziona e come potrebbe essere più efficiente e redditizio.

È il mio mestiere, ho diretto per anni reparti o aziende che fatturavano milioni di euro: so benissimo come analizzare la tua “azienda”, capirne gli aspetti critici ed esserti al fianco per superarli.

La diagnosi dura uno o due giorni, secondo caso o complessità, e si conclude con un report formale che individua il:

Come fare per incrementare la tua felicità

Non solo per risolvere le tue criticità, ne per i capire bisogni, queste sono la parte meno importante del mio lavoro, la sua semplice base di partenza, ma letteralmente per migliorare la tua felicità professionale ed il clima del team che ti supporta.

È questo l’obiettivo: esserti al fianco per organizzare un metodo, un’impresa, un team che ti faccia felice di andare ogni mattina ad operare nel tuo studio. Questa è la vera sfida da vincere.

Anno nuovo vita nuova, non fare che resti un’idea o una battuta.

Le opzioni ci sono

Poi hai varie possibili alternative: per partire soft, iscriviti semplicemente al mio prossimo corso di marketing strategico e successivamente iscrivi anche a chi nel tuo team si occupa dei preventivi e di organizzazione: io lo definisco Dental Office Manager ed ho organizzato un corso di marketing operativo solo per lei/lui.

Se vuoi prima conoscermi meglio leggi i miei post, ve ne è abbondanza nel mio sito oppure acquista il mio libro “Marketing per iniziare a farlo sapendo che non è un manuale per chi deve “fare” ma uno stimolo intellettuale per chi deve “imprendere”.

Insomma fai un po’ tu, ma dai una spinta nuova a questa vita che scorre ed è meglio se lo fa verso più sorrisi e gioia.

Un ottimo 2019 a te, che si lieto, “guadagnoso”, di soddisfazione.

Insomma che sia un anno di buona vita.

È un augurio, un abbraccio

Gaetano