Che mondo è?

Il dentale è cambiato. Ormai da alcuni anni.

Alcuni storici fanno risalire la fatidica data al 2005 (apertura primo centro Vitaldent in Italia) altri al 2006 (decreto Bersani) resta il fatto che i bei tempi in cui il paziente arrivava dal dentista per abitudine familiare sono finiti.

Oggi il paziente spesso e volentieri sceglie il suo odontoiatra.

E gli chiede anche informazioni e prezzi prima di decidere.

Ma che gente strana sono questi nuovi pazienti/ clienti?

Da che pianeta arrivano?

Corri, gli altri camminano

Arrivano da un mondo che cambia, che con l’avvento di internet, nel bene e nel male, ha aperto porte di conoscenza e alternative di scelta.

In cui il paziente si domanda perché, nel momento in cui spende soldi, non deve avere anche tutte le informazioni preliminari sulla qualità del servizio che gli verrà offerto.

Cioè fa quello che facciamo tutti: consultiamo Tripadvisor per avere un idea dei ristoranti in una città sconosciuta o guardiamo anche AirBnb prima di prenotare il classico hotel.

Però poi vorremmo non avere concorrenza

Lo vorrei anch’io, che ne ho pochissima come coach (quello che va nello studio e si prende l’onere e la difficoltà di impostarlo in modalità “successo“), ma una marea come docente esperto in marketing in odontoiatria, dove ancor oggi bastano belle promesse per attirare chi ha fame di capire come navigare in questo dentale, che cambia costantemente.

Però ho imparato, lavorando in azienda dove quello che conta sono i risultati, che:

l’unico modo per battere la concorrenza è essere bravo, possibilmente il più bravo, in quello che fai.

Che per me è nel controllo e aggiornamento costante dell’efficacia dei metodi con cui intervento come coach e degli argomenti che propongo al corso di marketing.

Che per l’odontoiatra l’obiettivo non è più nel solo essere un bravo clinico.

Servono anche capacità e competenze imprenditoriali.

Per ottenere una positiva sinergia.

Fatti apprezzare come migliore

Un “mercato” in cui per circa il 60% dei titolari di studio odontoiatrico l’età media è superiore a tale percentuale ha certamente una forte dose di staticità.

Che è un bene ed un male nello stesso tempo: consente ampia scelta, ma contemporaneamente è fortemente appetibile per propone cose nuove.

Un mercato competitivo ha una regola base: devi farti apprezzare come scelta migliore.

Se sei tra uno di noi ragazzi di un tempo che fu, lo fai gestendo al meglio il cambio generazionale del tuo studio, per non buttare alle ortiche “l’impresa” di una vita.

(Vi ho scritto vari post in merito ed è tra le mie consulenze più richieste).

Se sei tra coloro a cui non è ancora sufficiente l’avere una sudata laurea ed una buona mano per essere economicamente e professionalmente felice: lo ottieni operando sempre per migliorare la tua competenza tecnica, ma non dimenticando che i tuoi clienti attuali questa tua qualità l’apprezzeranno negli anni a venire.

Mentre oggi valutano come si svolge la visita, la cura che vi poni nello spiegarla e tanti altri begli argomenti che fanno parte delle strategie del marketing.

Evita la coda

In ambito produttivo esistono prodotti originali, che propongo una qualche significativa diversità rispetto ai concorrenti, e prodotti definiti “me too”, li ho anch’io.

Nutella è tra gli originali e cento altri la copiano: me too.

Sinceramente: nelle mie conferenze ho conosciuto troppi dentisti “me too”.

Che non sanno rispondere alla fondamentale domanda:

perché dovrei scegliere te?

O meglio rispondono solamente con un’argomentazione ogni giorno più povera, perché più replicabile da altri:

perché sono un bravo dentista

Inizia ora, subito che è già tardi, a fare apprezzare i tuoi talenti e potenziare l’efficacia del tuo approccio al paziente ed al cliente: leggiti dei libri, poniti dubbi, se ti va parlane con me.

A presto sentirci

Gaetano

  • MODALITA’ DI CONTATTO
  • Numero Telefonico 3423204997
  • Mail gaetano@gaetanotoffali.it
  • Form richiesta informazioni
  • Profilo Facebook
  • Profilo LinkedIn