Dimmi la verità

Hai pianto guardando Titanic? Quando lui la saluta scivolando nel gelo?

Provato paura di Jack Nicholson mentre impugna l’ascia in Shining?

Commosso per la storia d’amore decisamente improbabile che sta alla base di Avatar?

“Io ti vedo”

Ti ha fatto emozionare?

A me succede sempre, goccioloni agli occhi, tensione allo stomaco, la voglia di tenerezza mentre sullo schermo scorrono immagini che puntano al cuore.

E’ tutto finto, sono attori!

Eppure è emozionante.

Quando faccio i miei corsi di comunicazione all’interno degli studi odontoiatrici, proietto sempre il famoso screenshot di Titanic: loro due a braccia aperte e gli sguardi innamorati.

E chiedo innocentemente: è una coppia che si ama?

La risposta dei partecipanti la immagini già, come la loro perplessità quando ricordo che no non è amore, è solo un sentimento recitato da attori.

Che non significa mentire, bensì cercare una terza via tra il bianco della verità sempre ed il nero della bugia egoistica.

Ogni giorno fingiamo

Dire ad una donna “sei la più bella del mondo quando forse la Castà o Charlize Theron potrebbero eguagliarla è una bugia?

Crederle quando afferma che assomiglio a George Clooney è stupido oppure significa capire che questo è un messaggio d’amore?

Lo scandire un sincero

buongiorno e ben arrivato

all’arrivo di ogni paziente, anche a quello non propriamente nella nostra top ten dei simpaticoni può essere una forzatura all’istinto, che diventa però positiva quando ha come obiettivo il TUcentrismo.

Salta tutto il seguito del post se sei stufo di sentirmi parlare di marketing TUcentrismo, concetto che è alla base della mia strategia di marketing, sorvola sul prossimo paragrafo se hai letto il mio libro o sei già tra coloro che hanno frequentato i miei corsi , che organizza IdeaDana, e cercano di operare ogni giorno con questa “metodologia emozionale”.

Non fingiamo se agiamo per il TU

Anzi, diamo a noi stessi una metodologia operativa faticosa all’inizio e poi molto potente nei risultati e di grande vantaggio per il nostro interlocutore.

Il TUcentrismo è un atteggiamento che parte da una scelta logica di metodo per planare infine nell’area delle emozioni.

La scelta logica deriva dalla comprensione che:

ognuno di noi è intimamente egocentrico, anche il nostro cliente

Per cui è meglio operare avendo bene a mente i suoi desideri e non i nostri, per risultare di suo interesse e farlo felice.

L’area delle emozioni ci ricorda che:

sforzarsi per superare il nostro egocentrismo per ricercare la soluzione ai desideri altrui è il modo migliore per comprenderlo e la base di una relazione migliore e più profonda.

Il manifestare interesse assoluto nei confronti del cliente è importante e foriero di emozioni, in special modo quando si è assieme.

Per questo la prima visita è un passaggio fondamentale nella creazione di un rapporto emozionale con il cliente, per questo va preparata in modo accurato sia sotto gli aspetti tecnici sia quelli emozionali e per questo, infine la sensazione che dobbiamo lasciare è di sincera “cura” della sua persona.

In conclusione

Come gli attori lavorano duramente per entrare nel personaggio ed essere credibili, lo studio odontoiatrico deve operare con costanza e premura per darsi un sincero “modello” di comportamento TUcentrico.

Che suscita emozione e crea un positivo rapporto con il paziente.

La competenza tecnica, basilare, è ormai diffusa e non basta più a creare differenziazione; anche le attrezzature innovative, come il Cone Beam, l’impronta ottica od il LASER, devono essere non solo strumenti operativi, ma ancor più segnali emotivi di attenzione verso il pazienti.

Aziende all’avanguardia nel servizio, come Doctor Smile, lo hanno capito ed alla fine dei loro corsi inseriscono anche l’aspetto marketing, perché non è solo uno strumento operativo, ma anche comunicativo.

Last but not the least.

Il team non è più un semplice accessorio alla bravura del medico, ma diventa parte integrante del servizio fornito: che sempre più deve diventare memorabile.

Un emozione da ricordare ed a cui tornare

Grazie per la lettura ed a presto vederci

Gaetano

  • MODALITA’ DI CONTATTO
  • Numero Telefonico 3423204997
  • Mail gaetano@gaetanotoffali.it
  • Form richiesta informazioni
  • Profilo Facebook
  • Profilo LinkedIn